ERASMUSplus: Scambi Culturali, cosa sono?

Gli scambi europei, sono progetti che promuovono la mobilità giovanile, l’apprendimento interculturalela partecipazione attiva e la cittadinanza europea, attraverso progetti di breve durata, di scambio socioculturale e di idee tra gruppi di giovani provenienti da diversi paesi europei e non solo. Sono finanziati dal Programma comunitario Erasmus Plus.

Incontrando altre culture e realtà, i giovani possono imparare gli uni dagli altri, e, approfondendo il tema dello scambio possono scoprire analogie e differenze fra le loro culture e i loro percorsi di vita, oltre ad acquisire nozioni e informazioni utili ad arricchire il proprio bagaglio culturale, unendo due grandi possibilità: quella dello scambio e quella della cittadinanza europea attiva.

Queste esperienze servono anche per combattere i pregiudizi e gli stereotipi negativi che purtroppo, molte volte, si nutrono verso le altre culture. Grazie agli scambi europei, che prevedono come strumenti di base il dialogo ed il confronto aperto fra tutti i partecipanti, i vari gruppi di giovani hanno l’opportunità di incontrarsi, discutere e confrontarsi su diversi temi, nonché di acquisire e condividere conoscenze  sui rispettivi paesi e contesti culturali, il tutto facendo sempre riferimento ai metodi dell’apprendimento non formale.

Nell’ambito di queste attività si convive nella medesima struttura e si svolgono attività in comune, con temi diversi a seconda del tipo di scambio e di organizzazione ospitante. Si possono realizzare diverse attività, come: workshop creativi o pratici, campi di volontariato, corsi di lingua, visite alle città, escursioni, conoscenza di usi e culture diversi, ecc.

Ogni scambio ha la sua storia, non fartela raccontare: vivila!